LIBRAI

Un trionfo al Bo per
il premio Geremia

09/11/2019 08:07

Sold out per il premio Geremia, un successo certificato dai numeri. Un'aula magna del Bo da tutto esaurito ha accolto tra applausi e qualche sorriso, grazie all'ironia e alla verve dell'inviato padovano di Striscia la Notizia Moreno Morello, i vincitori della sesta edizione del premio letterario sportivo organizzato dai librai Ali di Confcommercio Ascom Padova e intitolato alla figura di Memo Geremia. Un lavoro quotidiano quello della giuria presieduta da Dino Ponchio e che ha letto e riletto i numerosi libri in concorso.

Dalla Coppa Davis al Bo il trionfo letterario è quello di Adriano Panatta con il “tennis è musica”, anche se da poco è uscito un suo nuovo libro, “il tennis l'ha inventato il diavolo”.

Il “Premio del Coni” è stato assegnato a Mauro Berruto (“Capolavori” – ADD Editore); mentre il “Premio dei Librai Ali Ascom Confcommercio”, quest’anno eccezionalmente ex aequo, è andato a Maurizia Cacciatori (“Senza rete” – Roi Edizioni) e a Gino Cervi e Giovanni Battistuzzi (“Alfabeto Fausto Coppi” – Ediciclo Editore). Infine il “Premio per la letteratura sportiva per ragazzi” ha visto Riccardo Gazzaniga (“Abbiamo toccato le stelle” – Rizzoli) aggiudicarsi la palma del miglior testo per i più giovani.

Nel corso della serata di gala sono stati anche consegnati il premio speciale del presidente dell’Ascom, Patrizio Bertin, a Fabio Franceschi, patron di Grafica Veneta mentre il premio alla carriera sportiva è andato a Francesco Toldo, originario di Selvazzano, indimenticato portiere di Fiorentina e Inter ma soprattutto della nazionale italiana di calcio, “eroe” agli Europei del 2000.

Tante le personalità all'aula magna del Bo, ma soprattutto tanti appassionati lettori che non hanno voluto perdere un momento con i protagonisti: campioni dal campo al racconto.


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.