CAMERA DI COMMERCIO

Premio per il lavoro e
il progresso economico

30/11/2019 15:00

Valorizzare il lavoro e l’impegno civile della gente: è questo che da 66 edizioni stimola la Camera di Commercio di Padova a celebrare e premiare chi è stato protagonista del mondo dell’impresa, del lavoro e del progresso economico.

Con la cerimonia di premiazione del Concorso “Premiazione del Lavoro e del Progresso economico 2019”, avvenuta questa mattina al Centro Conferenze “Alla Stanga” di Padova, la Camera di Commercio celebra imprenditori, lavoratori e imprese storiche padovane e cittadini con almeno 35 anni di attività, che hanno acquisito meriti particolari grazie alla loro correttezza commerciale e all’impegno imprenditoriale.

Il premio - promosso dall’Ente camerale e dal 2013 a cadenza biennale - è infatti destinato ai protagonisti dell’economia padovana che con la loro operosità si sono distinti per meriti sul lavoro.

I nomi dei 45 premiati di questa edizione sono:


Lavoratori Dipendenti: Chiave Maria Assunta (datore di lavoro: Confesercenti P.V Srl - Padova); Mazzonetto Marta (CAT Confesercenti Pd Srl - Padova).


Lavoratori Dirigenti: D’Ascanio Claudio (Confederazione Italiana Agricoltori Padova); Guglielmi Fernando (Confederazione Italiana Agricoltori Padova); Toniolo Daniele (Confederazione Italiana Agricoltori Padova).


Lavoratori Pensionati: Baccarin Graziano (Alì Spa - Padova); Caregnato Fiorella (Confcoop Società Cooperativa - Padova).


Lavoratore Pensionato per meriti particolari: Baccarin Ivaldo (Armeria Fiamma Snc - Padova).


Imprese: Zaggia Eugenio (Agricoltura - Maserà di Padova); Acconciatori Spicio di Dalsass Daniela (Artigianato - San Martino di Lupari); AGRI.MAC SERVICE di Bertocco Cesare & C. Sas (Artigianato - Due Carrare); Atelier Codroico di Codroico Gabriella (Artigianato - Padova); Calzaturificio Lady Raffy di Biasiolo Adelina (Artigianato - Noventa Padovana); Carrozzeria Barison di Eugenio Barison Srl (Artigianato - Cartura); Carrozzeria Bressan Diego (Artigianato - Cervarese Santa Croce); Carrozzeria Fratelli Greggio Sas (Artigianato - Terrassa Padovana); F.C.R. di Perin Lina (Artigianato - Curtarolo); F.D.V. di Franzolin Paolo e C. Snc (Artigianato - Bagnoli di Sopra); Falegnameria Moscato Paolo (Artigianato - Noventa Padovana); Gelateria Vaniglia Cioccolato di Schizzerotto Giuseppe (Artigianato - Este); Griggio Gino (Artigianato - Bovolenta); G.S. Termotecnica Clima Sistem di Gian Santino (Artigianato - Selvazzano Dentro); Hair Studio di Maistro Antonella (Artigianato - Bagnoli di Sopra); Mezzaro Ottorino Srl (Artigianato - Campodoro); Serlegno Srl (Artigianato - Agna); Trasporti Tasso Angelo (Artigianato - Tribano); Tondello Francesco (Artigianato - Due Carrare); Beggio Maria (Commercio, turismo e servizi - Brugine); Cesaron Natalino (Commercio, turismo e servizi - Cartura); Civiero Giovanni (Commercio, turismo e servizi - Trebaseleghe); “La Folperia” Fratelli Schiavon Snc (Commercio, turismo e servizi - Legnaro); Hotel Al Cason Sas di Salmaso Luciano & C. (Commercio, turismo e servizi - Padova); Hotel Casa del Pellegrino (Commercio, turismo e servizi - Padova); Nuovacasa Immobiliare Snc di V. Rinaldi & C. (Commercio, turismo e servizi - Padova); Rosin Orfeo (Commercio, turismo e servizi - Piombino Dese).


Imprese storiche: Bisson Claudio & Wladimiro Snc (Fontaniva); Boscaro Pasqualino (Padova); Giraldin Antonio (Conselve); Materiali Edili F.lli Donà Sas (Cartura); Negrisolo Officina Meccanica Sas (Cartura); Parrucchieri Mirko e Ketty ((Saonara); Pasticceria Gardellin (Curtarolo); Pasticceria Mazzari Snc di Mazzari Vasco & C. (Padova); Rambaldi Textile Care di Cagnin Alessia (Padova).


Premio della Giunta camerale Motu Proprio: Legnaro Adriano (Torreglia).



“Questo premio - è il commento del presidente dell’Ente camerale Antonio Santocono - valorizza il lavoro grazie alla Camera di Commercio di Padova, da oltre 200 anni al fianco delle aziende del territorio per creare opportunità di sviluppo. Tutte le persone che oggi premiamo hanno dovuto superare sicuramente grandi difficoltà, anche se forse di tipo diverso da quelle odierne, ma hanno sempre pensato di poter governare il proprio futuro e non subirlo. Solo così si ottengono i risultati, dimostrando la nostra capacità di puntare sempre sui valori che storicamente e culturalmente ci contraddistinguono: onestà, impegno e dedizione, passione e legame con il territorio. Oltre a questi fattori fondamentali, ricordo che il nostro territorio provinciale è storicamente uno fra i più fertili a livello imprenditoriale nazionale. La conferma arriva dalle 117.000 imprese attive padovane, testimoni quotidiane di chi crede nel valore di fare impresa con la voglia di produrre sempre benessere e lavoro, per garantire sviluppo alle future generazioni”.


 
Nessun commento per questo articolo.