AUTO ELETTRICHE

Cadoneghe, arrivano
le colonnine smart

07/12/2019 08:59

Saranno attive dalla fine di gennaio 6 colonnine per la ricarica di auto ibride o elettriche, per un totale di 12 postazioni di ricarica in Piazza del Lavoro, nel parcheggio di Via Donizetti, in piazza Insurrezione, in via Einstein, nel parcheggio di fronte alla scuola Sacro Cuore in via Marconi, e nel parcheggio di Via Giotto.

A installarle la società Be Charge, leader europeo del settore, che ha firmato negli scorsi mesi una convenzione con il Comune di Cadoneghe.

Le colonnine da 22 kW consentiranno la ricarica a qualsiasi tipo di auto – sia elettrica che ibrida – esistente sul mercato. Il tempo medio per la ricarica completa di una batteria è di 1 ora. Il servizio sarà gratuito per il primo anno, poi verrà applicata una tariffa di ricarica pari a circa 1 € all'ora.

Gli automobilisti potranno prenotare la propria colonnina tramite un'app, selezionando la postazione desiderata e il tempo di ricarica. Le colonnine saranno dotate di un sistema di sicurezza che impedirà il distacco dell'auto durante l'operazione di ricarica, consentendo al proprietario di allontanarsi senza il timore di furti o vandalismi.

“Siamo orgogliosi di essere tra i primi comuni in Provincia di Padova ad installare queste colonnine sul suolo pubblico – dichiara il sindaco Marco Schiesaro – questo progetto porta a Cadoneghe un nuovo sguardo verso il futuro e nuovi servizi per i cittadini. Il sogno è partire da Cadoneghe e poter andare a Parigi, Copenaghen o Berlino senza mai aver bisogno di un distributore di carburante. Un sogno molto concreto e realizzabile se ogni comune farà la sua parte.”

“Si tratta di un'azione importante per la riduzione dell'inquinamento nell'atmosfera – chiosa l'assessore comunale all'ambiente Elisa Bettin – prima di spingere il cittadino verso l'acquisto di auto elettriche, è necessario fornire il territorio di un'infrastruttura adeguata, per rendere pienamente fruibili e convenienti questi veicoli. Altrimenti ogni incentivo a forme alternative e meno inquinanti di mobilità è destinato a cadere nel vuoto.”


 
Nessun commento per questo articolo.