LEGAMBIENTE

Pm10:da inizio anno sono
54 i giorni fuori legge

09/12/2019 11:15

“Il Pm10 per 4 giorni consecutivi ha superato il limite di legge di 50 microgrammi per metro cubo d’aria - dichiara Lucio Passi, responsabile politiche antismog di Legambiente Padova -. Questi i dati: Giovedì 52 microgrammi (il limite è 50), Venerdì 53, Sabato 65 Domenica 72 (dall’inizio dell’anno siamo a 54 giorni di superamento, contro i 35 ammessi dalla legge)".

Con 4 giorni consecutivi scatta dunque quello che i provvedimenti comunali antismog definiscono 'livello di allerta 1° - arancio' che aggiunge alla limitazione della circolazione in vigore dal 1 ottobre anche quella per i veicoli privati alimentati a diesel Euro 4. Allerta confermata oggi dal Bollettino Arpav.

“Ciò detto – continua Passi - per sperare che il “blocco” incida sull’inquinamento è assolutamente necessario che il Comune faccia veramente rispettare la limitazione della circolazione con controlli stringenti ed efficaci e relative sanzioni, oltre a limitare al massimo le deroghe che negli anni scorsi venivano date praticamente a chiunque ne facesse richiesta".

“Comunque – conclude Passi - al di là delle doverose misure tampone, mentre aspettiamo la nuove linea del Tram, sono necessarie misure strutturali per diminuire traffico e il conseguente inquinamento. Certo qualcosa è stato fatto, ma non abbastanza e non abbastanza velocemente ed alle volte in modo contraddittorio: si pensi al caso della Prandina in cui il Sindaco ha previsto un parcheggio permanente, che non farà altro che attrarre ulteriore traffico. Serve invece creare parcheggi scambiatori, a basso costo, in tutti i punti di entrata in città, serviti dai bus e aumentare le tariffe di quelli più vicini al centro. Bisogna rilanciare il trasporto pubblico locale, (finalizzando parte dei milioni di euro incassati con le multe degli autovelox) aumentando la frequenza delle corse dei bus".


 

Leggi anche:

Nessun commento per questo articolo.