ULSS 6 EUGANEA

Cittadella: Batman
arriva in pediatria

13/01/2020 14:17

Una Lamborghini nero pece piomba sulla piazzola d’ingresso dell’Ospedale di Cittadella. Le portiere si alzano maestose come le ali di un pipistrello. Dal posto di guida esce un uomo mascherato, misterioso, bardato con un lungo mantello scuro. “È Batman!”, intuisce qualcuno nell’incredulità generale. L’eroe ricambia i primi, timidi saluti, ma poi punta dritto al reparto di Pediatria: la sua missione del giorno è regalare meraviglia e stupore ai piccoli pazienti ricoverati.

Sotto la maschera dell’eroe, in verità, c’è Massimo Benetta, imprenditore trevigiano con la passione per la solidarietà. L’auto parcheggiata fuori è di sua proprietà, modificata appositamente per somigliare in tutto e per tutto alla fantomatica Batmobile. Poco importa: per i bambini ricoverati in reparto è un’apparizione. Radunati in un folto e festoso crocchio, prendono per mano l’eroe e l’accompagnano di stanza in stanza dagli altri ricoverati. Alla fine è una grande festa per tutti. In molti se ne ricorderanno per sempre.

Benetta ha indossato le vesti di Batman per la prima volta dopo aver vissuto in prima persona l’esperienza della malattia. Guarito, voleva poter dare qualcosa in cambio, restituire vita alla vita, così gli è venuta l’idea di emulare l’eroe solitario e generoso che tutti conoscono. Oggi partecipa gratuitamente a molti eventi pubblici, gira con la sua Batmobile le diverse strutture sanitarie del Veneto e intrattiene i pazienti.


 
Nessun commento per questo articolo.