PALAZZO MORONI

Insediato il 'Distretto
del Commercio' in Comune

15/01/2020 10:53

Insediato ieri mattina, con la riunione del tavolo di partenariato a Palazzo Moroni, il Distretto del Commercio di Padova alla presenza dell’assessore alle attività produttive e al commercio Antonio Bressa, del presidente della Camera di Commercio, Antonio Santocono e dei rappresentanti delle associazioni di categoria (Ascom Confcommercio, Appe, Confesercenti, Confartigianto e Cna).

“Padova Urbe Viva”, questo il nome che caratterizzerà lo sviluppo del progetto che, come noto, si è aggiudicato la prima posizione in classica nella graduatoria stilata dalla Regione, ha l’obiettivo di valorizzare e rigenerare i luoghi del commercio della città con interventi di tipo strutturale e infrastrutturale anche attinenti l’arredo urbano.

A coordinare il gruppo di lavoro, che opererà in stretto contatto con l’assessorato e le associazioni di categoria saranno due figure: il funzionario dell’Ascom Confcommercio Massimo Paggetta, ufficialmente incaricato come Manager di Distretto e la funzionaria di Confesercenti, Alessandra Trivellato che lo affiancherà componendo un sostanziale tandem di lavoro.

Sostituzione dell’illuminazione sotto i portici di via Vittorio Emanuele e di via Dante, pulizia intensiva e sistemazione delle facciate nelle vie del commercio, realizzazione di verde e opere di arredo in via Bezzecca (a completamento dell’intervento di riqualificazione già in atto), cartellonistica, totem e riqualificazione della Soft City a Padova Uno e riqualificazione urbana con iniziative di animazione economica in piazza De Gasperi, in largo Debussy, in piazzetta Forcellini, a Santa Rita e in piazza Napoli: questi gli interventi per così dire dell’”hardware” del progetto che avrà il suo “software” nell’azione di comunicazione, nel coinvolgimento di negozi e ristoranti in occasione di manifestazioni del food, nella visita a locali storici, negli itinerari in grado di mettere in relazione opere d’arte, street art e pubblici esercizi ed, infine, nel sostegno per la promozione degli antichi mestieri artigiani. “L’esperienza che oggi prende avvio ufficialmente – ha detto l’assessore Bressa – è il risultato di una stretta collaborazione tra amministrazione e associazioni di categoria. Un binomio che, se da un lato ci ha permesso di primeggiare a livello regionale, dall’altro ci offre la garanzia di un collegamento costante e produttivo con le imprese”.

“Ciò che mi sento di sottolineare – ha evidenziato il manager del distretto, Paggetta – è che gli interventi saranno “per la città”: non dunque solo il centro storico, che pure sarà interessato da iniziative importanti, ma anche i quartieri che dalle iniziative in programma troveranno sicuro beneficio non solo a vantaggio degli operatori ma anche, ma vorrei dire soprattutto, dell’intera collettività”.

“Sarà l’occasione per collaborare ancora di più - continua la manager Confesercenti Trivellato -. La sfida non è solo per gli operatori del commercio ma riguarda i concetti fondamentali di rigenerazione urbana, di sviluppo economico e di qualità della vita nella nostra città”.


 
Nessun commento per questo articolo.