Strade chiuse per lavori in città, ecco dove

17/01/2020 13:53

Saranno chiuse temporaneamente al traffico veicolare:

- via Aristide Gabelli, martedì 21/01/2020 dalle ore 9.30 alle ore 18.00, per lo scarico di malte presso un cantiere edile;

- via Giovanni Battista Tiepolo, tratto compreso tra via Ognissanti e vicolo San Massimo, venerdì 24/01/2020, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, per il posizionamento di un nuova tubazione del gas sul prospetto esterno di un condominio;

- via Antonio Vivaldi, lunedì 20/01/2020 dalle ore 8.30 alle ore 18.30, per la riparazione di una perdita occulta dalla tubazione dell’acquedotto.

Email inviata con successo

Bagnoli "Ambasciatre Nazionale 2020"

17/01/2020 12:36

A Palazzo Madama - Senato della Repubblica, il 16 gennaio, il Comune di Bagnoli di Sopra ha ricevuto il riconoscimento di “Ambasciatore Nazionale 2020”.

"Abbiamo presentato a Roma il nostro piccolo Comune - spiega il sindaco Roberto Milan - fatto di cultura, di storia, di arte, di paesaggi rurali, di monumenti, di Teatro e di prodotti enogastronomici eccezionali come il vino Friularo. Ma soprattutto di associazioni che con le loro attività arricchiscono il paese. Penso, e credo di non sbagliarmi, che se siamo stati premiati è anche perché negli ultimi anni a Bagnoli si è creata una positiva sinergia tra amministrazione, associazioni e privati cittadini: assieme abbiamo saputo valorizzare e promuovere il nostro territorio con le nostre capacità, il saper fare e i nostri prodotti locali di pregio. Ho ricevuto il premio da un folto comitato d’onore presieduto da Carlo Verdone che ha tradotto quanto descritto come “poesia”. Ecco, effettivamente questo lavoro in condivisione ha portato un po’ di poesia a Bagnoli. “Poesia che si trova nei piccoli comuni di periferia che fanno dell’Italia la più bella Nazione al mondo” ha detto. Curiamola più che possiamo questa poesia, assieme, senza personalismi, senza schieramenti di parte. Consapevoli che lavorare assieme in condivisione costa fatica e necessita di tantissima pazienza. Ma questa è la strada giusta per raggiungere obiettivi importanti per scrivere, anche a Bagnoli, la storia. Grazie a tutte le associazioni e a tutti i Bagnolesi. Fate parte di un Comune Ambasciatore Nazionale".

Email inviata con successo

Capitale volontariato: "Regione di sostegno"

17/01/2020 08:09

“La Regione sostenga concretamente Padova Capitale europea del volontariato, sia coerente con quanto approvato in Consiglio”.

A chiederlo è Claudio Sinigaglia, rappresentante del Partito Democratico a palazzo Ferro Fini, ricordando il via libera all’unanimità, nel novembre 2018, a due mozioni praticamente identiche (una che aveva come primo firmatario lo stesso Sinigaglia, l’altra il collega Ruzzante) in cui si sollecitava il supporto della Giunta alla candidatura della città del Santo a Capitale europea del volontariato 2020.

"Il 7 febbraio si terrà l’evento di apertura, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella. Ora che la prima battaglia è stata vinta, occorre andare avanti con identica determinazione. Questo traguardo è un onore per tutto il Veneto e merita un appoggio concreto e continuo da parte delle istituzioni, non solo dal punto di vista economico: è una vetrina internazionale che non può essere sprecata. Nei giorni scorsi il presidente del Csv ha lamentato una certa freddezza da parte della Regione e viene naturale domandarsi perché. Dovremmo tutti essere orgogliosi di valorizzare il volto bello del Veneto, quello della solidarietà e dell’accoglienza a 360 gradi. E se lo merita una provincia che vanta oltre 6.300 associazioni con 280mila persone coinvolte”.

Email inviata con successo

Cimice: assessore Pan scrive a Ministro Costa

17/01/2020 08:02

"Visto l'avvicinarsi della stagione ortofrutticola e il ripetersi della problematica collegata alla cimice asiatica, chiediamo che il Ministero dell'Ambiente approvi con massima urgenza il decreto che fissa le condizioni per il rilascio in natura di organismi alloctoni, tra cui la vespa samurai".

L'assessore regionale all'agricoltura, Giuseppe Pan, ha preso carta e penna e, d'accordo anche con i colleghi all'agricoltura delle Regioni del Nord Italia, ha sollecitato il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, e il ministro per le Politiche agricole, Teresa Bellanova, a dare il via all'introduzione dell'insetto antagonista alla cimice asiatica, che nel solo Veneto, ha causato danni alle colture agricole per 100 milioni di euro. "Di fronte a danni così ingenti e alla distruzione di interi raccolti - sottolinea Pan - gli agricoltori si ritrovano a fare i conti la mancata proroga UE all'uso del clorpyrifos-methyl, al momento il più efficace principio attivo per la lotta alla cimice, nonchè all'assenza di autorizzazioni per introdurre antagonisti naturali al vorace insetto di origine asiatica". "Le aziende agricole della pianura padana, in particolare quelle ortofrutticole, hanno bisogno di risposte tempestive ed efficaci - rimarca l'assessore veneto - e non possono più attendere. Di fronte a danni quantificati nell'ordine di 100 mln di euro nel solo Veneto, il governo ha messo in campo appena 80 milioni per tutto il territorio nazionale, distribuiti nell'arco di un triennio. Una risposta che lascia molto amaro in bocca ai produttori agricoli e che li ha indotti a scendere in piazza il prossimo 30 gennaio a Ferrara. Da parte mia, sarò al loro fianco".

Per quanto riguarda l'operato della Regione Veneto - specifica Pan - "abbiamo stanziato 4,5 mln di euro per aiutare le imprese colpite e abbiamo predisposto un piano regionale di controllo della cimice, messo a punto grazie anche all'Università di Padova, che prevede di allevare e moltiplicare la vespa samurai "Trissolcus japonicus", conformemente ai protocolli che verranno definiti dalle autorità competenti".

Email inviata con successo

In arrivo ben 23 nuovi magistrati

16/01/2020 12:23

Le piante organiche dei palazzi della Giustizia in Veneto si arricchiranno di 23 nuovi magistrati. Lo segnala l'on. pentastellata Francesca Businarolo, membro della Commissione giustizia. Sono questi gli effetti nelle regione a seguito della rideterminazione delle piante organiche, contenuto nella relazione tecnica del ministro Alfonso Bonafede e che ora è in attesa di approvazione da parte del Consiglio superiore della magistratura. Si parla di 402 nuovi assegnamenti a livello italiano. In Veneto 10 nuovi magistrati saranno destinati alla Corte d'appello e 2 alla procura generale, uno alla procura per i minorenni e un altro al tribunale per i minori. Anche molte sedi provinciali vedranno l'aumento di organico. Un magistrato in più lo avranno dunque i tribumali di Verona, Vicenza, Padova Venezia e Treviso; e uno ancora alle Procure di Treviso, Venezia, Verona e Vicenza.

"Una misura doverosa - spiega Businarolo - che aiuterà ogni procura e tribunale ad affrontare l'alta mole di lavoro. Spesso mi sono state segnalati, negli ultimi anni, difficoltà anche in realtà efficienti come quelle veneta. Questa risposta, da parte del governo, è un primo passo per venire incontro alle necessità delle corti". La notizia segue l'annuncio che entro fine mese sarà definita la questione relativa alla riorganizzazione degli uffici del tribunale di Rovigo. "Una vicenda - afferma Businarolo - che è stata seguita con determinazione sia a livello locale che al ministero. Grazie a questo lavoro di squadra e alla collaborazione con le istituzioni cittadini verrà trovata una soluzione in grado di garantire strutture giudiziarie al servizio di tutti".

Email inviata con successo

Piante nuove per 8 rotatorie

16/01/2020 08:45

Novantamila euro per la sistemazione del verde di otto rotatorie a Montegrotto Terme: l’investimento del Comune riguarda le due rotatorie in via via Caposeda - agli incroci con via Fornace e via Circonvallazione - che sono state recentemente asfaltate e dove sono stati costruiti i cordoli nuovi, e altre sei agli incroci tra via Castello e via Circonvallazione, tra via Mezzavia e via Falcone a Mezzavia, tra via Lachina e via Vivaldi in zona Palaberta, tra via Aureliana e via Tiberina, tra via Cesare e via Tiberina e tra via Roma e via Vivaldi. “Il criterio scelto dai tecnici - spiega il consigliere delegato alle Manutenzioni, Lodino Zella - è stato quello di creare delle composizioni di piante arbustive e tappezzanti perenni selezionate, di colorazioni e altezza appropriata, oltre che a fini decorativi, anche ai fini della visibilità e sicurezza stradale. I settori e gli inserti sono riempiti con ciotoli e scagliame di pietra di vari colori, oppure con pacciamatura in lapillo. Tutte le piante messe a dimora sono servite da impianto di irrigazione a goccia”.

“Le scelte progettuali - afferma il sindaco Riccardo Mortandello - sono state fatte per ridurre, in futuro, i costi di manutenzione al minimo”.

Le sistemazioni delle piante non si possono ammirare al momento al meglio in quanto con le basse temperature la vegetazione è in quiescenza. In primavera però i cittadini potranno ammirare l'avvicendamento delle varie fioriture e dei colori del fogliame in maniera appropriata.

Email inviata con successo

SuperEnalotto: sfiorato il 6 a Rovolon

15/01/2020 12:40

Fiorato il 6 al SuperEnalotto in provincia di Padova.

La dea bendata ha premiato con un 5 da 62.642,30 euro un giocatore di Rovolon. La schedina vincente è stata giocata al Banco Lotto di via del Commercio 2.

Attualmente il Jackpot ammonta a 61,5 milioni di euro.

Email inviata con successo

CRI: via a diagnosi precoce e cura epatite C

15/01/2020 11:59

Nelle giornate di sabato 18 e domenica 19 gennaio 2020 in città prende avvio il progetto “Eliminazione del virus epatite C” coordinato dal Comitato di Padova della Croce Rossa Italiana in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Chirurgiche Oncologiche e Gastroenterologiche di cui fanno parte la UOSD Trapianto Multiviscerale e la U.O.C. Gastoenterologia dell'Azienda Ospedaliera-Università di Padova, con il contributo di Gilead Sciences.

Si tratta di un progetto per la diagnosi precoce e per la cura dell'infezione dovuta al virus dell'epatite C, rivolto alla popolazione del Comune di Padova, basato sull'esecuzione di un test rapido su saliva, anonimo e totalmente gratuito, in grado di identificare la presenza del virus.

In caso di positività le persone verranno avviate al percorso di cura presso l'Azienda Ospedaliera-Università di Padova. L'eradicazione dell’infezione è garantita oggi, da farmaci antivirali ad azione diretta, ben tollerati ed estremamente efficaci, che hanno cambiato radicalmente il panorama della terapia.

Una importante opportunità per tutti i cittadini di poter effettuare un controllo in modo rapido e nel massimo rispetto della riservatezza, nella considerazione che l’infezione è sostanzialmente asintomatica.

Il test si effettua sabato 18 gennaio dalle 10 alle 17 e domenica 19 gennaio dalle 10 alle 13, nell’Ambulatorio Polispecialistico all’interno degli spazi del Comitato CRI di Padova, in via della Croce Rossa 130 a Padova.

Per informazioni sull’iniziativa contattare: 049.8075313, [email protected]

Email inviata con successo

Fattorie Sociali, buono il lavoro di Coldiretti

15/01/2020 08:20

Buone notizie per le fattorie sociali, ovvero quelle aziende che hanno sperimentato una nuova frontiera dell’agricoltura multifunzionale come accoglienza, inclusione, inserimento di persone in difficoltà. A fronte di un contesto che segnala presenze in crescita di nuove povertà, disagio minorile con frequenti casi di bullismo ed emergenze familiari, la Regione Veneto risponde inserendo le aziende solidali nella programmazione sanitaria riconoscendone l’importanza strategica nel terzo settore assistenziale.

L’emendamento presentato dall’Assessore alla sanità Manuela Lanzarin e votato oggi all’unanimità dal Consiglio regionale soddisfa Coldiretti che negli ultimi anni ha sostenuto con azioni e attività formativa centinaia di operatori agricoli vocati ai servizi verso l’altro. “Il Veneto primo in Italia per aver legiferato sull’agricoltura sociale – spiega Coldiretti – ha istituito un albo professionale al quale fa riferimento un grande potenziale di imprese. Il provvedimento odierno colma un vuoto sulla legalità di alcuni servizi rivolti in particolare a soggetti deboli, svantaggiati, carcerati e diversamente abili”.

Per l’operatività ufficiale occorre attendere l’istituzione di un tavolo tecnico al fine di discutere le modalità e i criteri atti ad evidenziare le caratteristiche uniche del settore primario. Coldiretti vede positivamente il dialogo tra le varie materie coinvolte come lavoro, sociale, salute, agricoltura ritenendole tutte insieme una delle espressioni di una politica d’avanguardia.

Bene, inoltre per Coldiretti, il coinvolgimento dell’Anci in rappresentanza delle amministrazioni comunali che per prime intercettano le esigenze delle famiglie e dei cittadini.

Email inviata con successo

Grande Guerra: Mibact sosterrà due progetti

15/01/2020 07:52

Il Comitato tecnico scientifico per la tutela del patrimonio storico della Prima Guerra Mondiale, presieduto dal Direttore Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo guidato dal Ministro Dario Franceschini, ha selezionato cinque progetti in Veneto.

In particolare verranno sostenuti il restauro e la digitalizzazione dei volumi pergamenacei miniati del Museo Storico della III Armata in Padova presentato dalla Soprintendenza di Venezia, Belluno, Padova e Treviso e il progetto "Vestigia della Grande Guerra a Comelico" presentato dalla Fondazione Centro Studi Transfrontaliero.

È questo l'esito del bando 2019 per l'assegnazione di contributi a progetti e iniziative riguardanti le vestigia della Grande Guerra, frutto del lavoro dei componenti del Comitato designati dalla Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali, da quella degli Archivi, dai Ministeri della Difesa, degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dalla Conferenza Stato - Regioni, dall'Unione Province Italiane, dall'Associazione Nazionale Comuni Italiani e dalle associazioni di settore.

Email inviata con successo