PROTESTA SOTTO PALAZZO MORONI

Sgombero, Lorenzoni:
"Troveremo la quadra"

15/01/2020 14:30
Gli esponenti delle CLAC e di Cucina Brigante che questa mattina hanno subito lo sgombero dall'ex macello di via Cornaro si sono ritrovati alle 11.30 sotto Palazzo Moroni per protestare.
L'ordine di sgombero è arrivato dal Comune di Padova ma sembra che gli esponenti di Coalizione Civica, seconda forza di governo in città, fossero all'oscuro dell'operazione. Così verso le 12.45 il vicesindaco Arturo Lorenzoni e l'assessore al sociale Marta Nalin sono scesi sul Liston per spiegare cosa sta succedendo. "L'ordine di sgombero da parte del Comune è arrivato perchè ci sono degli oggettivi problemi strutturali che mettono in pericolo la vita delle persone e di cui il Comune è responsabile. Tempo fa con tutte le associazioni presenti abbiamo avviato un dialogo per farsì di capire come lo spazio dell'ex macello potesse essere utilizzato nel miglior modo possibile. Alcune associazioni hanno trovato posto altrove, con altre invece la trattativa è ancora in croso. Purtroppo c'è stata un'accelerazione di cui noi di Coalizione Civica non eravamo a conoscienza. So che è stato presentatao un progetto e il dialogo andrà avanti, non si interrompe dopo questo fatto. Sono certo che presto troveremo una quadra".

 

Leggi anche:

Nessun commento per questo articolo.