SCANDOLO IN CURIA

"Se c'è un processo
canonico ci sono prove"

16/01/2020 08:12

Lo scandalo di Don Marino Ruggero della parrocchia di San Lorenzo di Albignasego al quale "Vengono contestati comportamenti non consoni allo stato clericale, inerenti agli impegni derivanti dall'obbligo del celibato per i preti" è finito anche alla trasmissione Pomeriggio 5 di Canale 5 condotta da Barbara D'Urso.

In collegamento da Albignasego c'era Don Giovanni Brusegan chiamato a sostituire Don Marino in questo periodo e a stare vicino ai fedeli della parrochhia di San Lorenzo. Com'è noto nei confronti di Don Marino è iniziato, al tribunale ecclesiastico di Padova, il processo canonico e Don Giovanni spiega: "Se il Vescovo e la Curia hanno iniziato un processo canonico devono certamente avere delle prove piuttosto importanti riguardo a quanto accaduto e non accettano illazioni".

Stanto a quanto riferito da un cittadino ai microfoni di Canale 5 sembra che lo scandalo sia scoppiato quando Don Marino abbia deciso di lasciare una donna per un'altra e così la prima per vendetta avrebbe denunciato quanto successo al Vescovo.

Va detto che sembra ci fossero problemi anche all'interno del consiglio pastorale in quanto molti dei documenti contabili sarebbero stati nascosti a Don Marino.


 

Leggi anche:

Nessun commento per questo articolo.