ZAIA ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

"Il Governo vari subito
intesa per l'autonomia"

30/01/2020 10:26

"Chiediamo al Governo che vari subito l'intesa": lo ha detto il Presidente del Veneto Luca Zaia a Roma al termine dell'audizione alla Commissione parlamentare per le questioni regionali in merito all'indagine conoscitiva sul processo di attuazione del regionalismo differenziato.

Riferendo quanto detto Zaia ha sottolineato che "è stato un incontro nel quale abbiamo potuto parlare ancora del progetto di Autonomia". "Certo è che ormai le regioni, e la mia in particolare, che ha promosso il referendum, con 2 milioni 328 mila veneti che sono andati a votare, non hanno più nulla da preparare come provvedimenti - ha concluso - visto e considerato che tutti i compiti per casa sono fatti".

"La materie sono state affrontate nei tavoli di confronto e io ritengo concluso questo percorso iniziato con il ministro Stefani e proseguito con il ministro Boccia: noi adesso aspettiamo che questa partita riprenda, consapevoli, lo dicono i costituzionalisti, che al Parlamento spetti il compito di approvarla. Lascio la bozza di intesa di 68 articoli che ho già consegnato al ministro Boccia - ha rilevato Zaia -, che riprende in modo assolutamente fedele la Costituzione e conferma la richiesta delle 23 materie". "La richiesta delle 23 materie non è una provocazione - ha puntualizzato - non vogliamo mostrare i muscoli, ma dimostra la volontà di rispettare fino in fondo la Costituzione. Significa che la nostra Regione ritiene che per storia, parametri e virtuosità, debba candidarsi a gestire in maniera solida queste materie".


 
Nessun commento per questo articolo.