ELEZIONI REGIONALI

"Bisogna rompere
gli schemi del passato"

18/02/2020 07:33

"Nel progetto che intendiamo costruire ci sarà spazio per il pieno protagonismo di tutti e di tutte le buone idee, lo garantisco. Rompiamo con gli schemi del passato, qua non si tratta di 'scivolare' a sinistra, a destra, al centro in alto o in basso, ma di mettere al centro un Veneto sostenibile, un ambiente sano per i nostri figli, una sanità davvero per tutti e come diritto".

Lo afferma Arturo Lorenzoni, il civico indicato dal Pd come candidato del centrosinistra alle prossime regionali in Veneto. "L'esperienza fatta in questi ultimi due anni - aggiunge Lorenzoni, attuale vice sindaco di Padova - mi ha insegnato che proprio mettendo assieme tanti punti di vista e portandoli a sintesi si ottengono i risultati migliori. E' una cosa di cui sono fortemente convinto e voglio che sia il tratto distintivo anche di questa esperienza che andiamo ad affrontare. Dobbiamo farci appassionare dal tanto che ci unisce senza rischiare di fare sconti a Zaia e alle destre. Dividersi sarebbe un errore e penso anche una delusione per tutti i veneti che vogliono essere protagonisti del percorso per giungere a un veneto diverso. Faccio appello - conclude - perché ci possa essere la massima unità da costruire assieme. Nelle prossime ore sarò pronto a tutti gli sforzi necessari per evitare di rompere un fronte dell'alternativa che tutti vogliono il più ampio possibile".


 
Nessun commento per questo articolo.