Regione proroga bandi del sviluppo rurale

02/03/2020 12:09

A seguito dell'emergenza coronavirus la Regione Veneto proroga di ulteriori 14 giorni le scadenze dei bandi del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 deliberati il 23 dicembre scorso, che mettono a disposizione delle imprese agricole e della sostenibilità del settore primario oltre 91 milioni di euro.

Ne dà notizia l'assessore all'Agricoltura Giuseppe Pan che oggi ha sottoposto all'approvazione della Giunta il provvedimento di proroga per posticipare di due settimane i termini inizialmente previsti al 21 febbraio e al 22 marzo. "Alcune delle misure adottate dal Consiglio dei ministri di proroga degli obblighi tributari per i contribuenti della 'zona rossa' e di sospensione dell'attività degli uffici pubblici, delle attività lavorative delle imprese e e dei servizi di trasporto - spiega - possono interferire o impedire lo svolgimento di alcune attività propedeutiche necessarie alla predisposizione delle domande di sostegno e dei relativi progetti a valere sui bandi approvati il 23 dicembre scorso con le delibere n. 1941 e n. 1942. Attività che spesso non sono gestibili in modalità 'a distanza' come l'acquisizione di consulenze e lo svolgimento di briefing interdisciplinari, la presentazione di taluni documenti riguardanti l'iter di rilascio di autorizzazioni o permessi e il completamento delle relative istruttorie tecnico-amministrative, l'acquisizione di preventivi di spesa per attrezzature o impianti realizzati a misura del richiedente".

"Al fine di evitare che tali interferenze possano impedire la partecipazione ai bandi appare opportuno prorogare di 14 giorni i termini per la presentazione delle domande di sostegno sui tipi di intervento del Programma di sviluppo rurale 2014-2020", sottolinea l'assessore.

Qualora le misure emergenziali vengano ulteriormente prorogate dalle autorità nazionali o regionali competenti sulla gestione dell' emergenza epidemiologica, la Regione Veneto ha incaricato il direttore dell'Autorità di gestione Feasr e Foreste a provvedere con proprio atto all'ulteriore congruente proroga dei termini dei bandi.

Email inviata con successo

Carmignano: nuova pista ciclopedonale

02/03/2020 10:56

Sono in corso i lavori di rifacimento della pista ciclabile che corre a fianco di Viale Europa. La pista si collega a quella inaugurata lo scorso anno che va dal centro alla Zona Industriale per circa un chilometro, arrivando alla nuova Cittadella Sport e alle piscine comunali in via di realizzazione. La pista sarà a doppio senso di circolazione e percorribile anche dai pedoni. “L’intervento si concluderà entro fine primavera e ha un costo di 200 mila euro – spiega il Sindaco Alessandro Bolis – e permette di eliminare gli avvallamenti e le cunette che rendevano tutta la pista poco sicura e faticosa da percorrere”.

Si procederà alla sua completa sistemazione, con il livellamento della superficie e l’attraversamento a raso delle abitazioni private. “Saranno abbattute le barriere architettoniche e inseriti nuovi punti luce nelle intersezioni con le vie – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Eric Pasqualon –. E’ stata anche sistemata l’area del monumento ai Caduti e abbiamo fatto spostare le lapidi, in accordo con le Associazioni Combattentistiche, nella nuova sede degli Alpini di via Albbruck”.

“Invitiamo gli abitanti delle abitazioni che si affacciano sulla pista a manutentare con attenzione le piante e gli alberi – conclude il Sindaco - per evitare cadute di rami sulla pista”.

Email inviata con successo

Categorie economiche lunedì a Venezia

29/02/2020 12:48

Lunedì 2 marzo 2020 alle ore 10.00, nella sala polifunzionale al secondo piano del Palazzo della Regione (ex Grandi Stazioni), Cannaregio n.23 a Venezia, l’assessore regionale allo sviluppo economico ed energia parteciperà al Tavolo di concertazione delle categorie economiche, allargato per l’occasione ai principali enti fieristici, per affrontare il tema dell’emergenza coronavirus.

Email inviata con successo

Pellizzari per Vo': "Niente paura"

28/02/2020 17:46

Umberto Pellizzari, apneista che ha stabilito record mondiali in tutte le discipline dell'apnea, oggi è sceso in fondo alla piscina Y-40 di Montegrotto Terme, poco distante da Vo', per lanciare un messaggio di sostegno e vicinanza a tutte le attività della zona messe in seria difficoltà dall'emergenza Coronavirus. Lo sportivo ha esposto sott'acqua un cartello con la scritta "Niente paura" per esorcizzare il momento e per dire che le attività economiche sono pronte ad accogliere i turisti che nelle ultime ore hanno preferito disdire la propria prenotazione.

Email inviata con successo

#artigianicoraggiosi la campagna social

28/02/2020 13:41

"In queste giornate difficili determinate dall'emergenza Coronavirus, riteniamo importante lanciare un messaggio positivo, che trasmetta la volontà di un ritorno alla normalità. Per questo, vogliamo lanciare la campagna #artigianicoraggiosi, mostrando la realtà delle attività lavorative che in questi giorni stanno affrontando le difficoltà, ma sono attive e presenti".

Lo afferma il Presidente di Confartigianato Imprese Padova, Roberto Boschetto, lanciando un appello alle imprese della provincia perché si uniscano alla campagna social. "Tornare alla normalità, applicando le precauzioni necessarie - prosegue Boschetto - è l'atteggiamento costruttivo per ritornare a vivere le nostre città. Gli imprenditori coraggiosi sono i veri protagonisti di questo momento: aspettiamo le vostre fotografie che vi ritraggano nella vostra attività lavorativa, per lanciare il messaggio che noi vogliamo andare avanti".

Confartigianato Imprese Padova ha anche attivato lo "Sportello SOS Coronavirus", per dare risposte alle esigenze delle imprese che stanno affrontando la situazione legata all'epidemia e offrirà assistenza per ammortizzatori sociali, fisco, sicurezza, ambito legale, credito.

Email inviata con successo

Tornano i sabati ecologici all'Arcella

28/02/2020 13:17

Sabato 29 febbraio tornerà all’Arcella il secondo appuntamento di quest’anno con i “Sabati Ecologici”, iniziativa targata Comune e AcegasApsAmga per contrastare l’abbandono dei rifiuti ingombranti nel territorio. I cittadini che si recheranno in piazzale Azzurri d’Italia, dalle ore 9 alle ore 13, troveranno allestito il centro di raccolta mobile e, ad accoglierli, gli operatori della Multiutility, pronti ad assisterli nella consegna di quelle particolari tipologie di rifiuti che non possono essere conferite nei contenitori stradali della raccolta differenziata, come ad esempio piccoli e grandi elettrodomestici, RAEE, materassi, divani, pile e batterie, etc.

SABATO DEL RIUSO

Accanto al centro di raccolta mobile, i cittadini troveranno anche il desk di “Rete Riuso Padova”, l’associazione a cui donare i propri oggetti in alternativa al conferimento ad AcegasApsAmga. Gli oggetti, anziché essere trattati come rifiuti, potranno essere risistemati e quindi portati a nuova vita: quanto raccolto e contribuirà a sostenere programmi di inserimento lavorativo e progetti di solidarietà. Inoltre, la promozione del riuso mira a sensibilizzare verso una cultura del consumo responsabile e del risparmio sia economico che di risorse. Gli operatori di Rete Riuso raccoglieranno solo alcune tipologie di oggetti, fra cui: mobili, soprammobili, casalinghi, biciclette, dischi vinile, dvd, libri.

IL CALENDARIO

L’iniziativa si svolgerà ogni ultimo sabato del mese, sempre in piazzale Azzurri d’Italia, dalle ore 9 alle ore 13. Dunque, i prossimi appuntamenti che vedranno sempre la possibilità di donare anche oggetti riutilizzabili, si svolgeranno con il seguente calendario:

• 28 marzo

• 18 aprile

• 30 maggio

• 27 giugno

• 25 luglio

• 29 agosto

• 26 settembre

• 31 ottobre

• 28 novembre

• 19 dicembre

Email inviata con successo

Fumo dalle baracche, donna intossicata

27/02/2020 16:05

Carabinieri e vigili del fuoco di este, la notte scorsa verlo el 2.00, sono intervenuti in via Carboni a Monselice in quanto due baracche, di proprietà di un 73enne, stavano andando a fuoco propagando un intenso fumo.

Giunti sul posto i tecnici dei vigili del fuoco si sono accorti che il fumo aveva interessato anche all'interno di un appartamento dove viveva una donna di origine cinese. La 52enne è risultata intossicata e per questo è stata affidata alle cure del 118. Nessuno è rimasto ferito.

I pompieri hanno spento le fiamme che sarebbero scaturite per cause accidentali.

Email inviata con successo

Auto travolge donna: accertamenti in Procura

27/02/2020 14:49

La Procura di Padova dovrà accertare se sussistano ipotesi di reato di omicidio stradale in relazione alla morte in ospedale, avvenuta ieri sera, di Catia Gazzetta, 58 anni, dipendente delle Poste: la donna l'11 febbraio stava attraversando la strada per andare al lavoro quando è stata investita da un'auto investita da un'auto. Si dovrà verificare se la vettura stesse rispettando i limiti di velocità e se la donna si trovasse sulle strisce pedonali.

A travolgerla, secondo gli accertamenti, è stato un padovano di 34 anni che l'ha investita con la sua Fiat Tipo, fermandosi subito dopo per prestare soccorso. Sottoposto ai test di rito l'uomo è risultato negativo all'alcoltest.

Email inviata con successo

Esce di strada con l'auto: un ferito

27/02/2020 10:36

I vigili del fuoco verso le 1.15 sono intervenuti in via Maglio a San Martino di Lupari per un'auto finita capovolta in un fossato dopo aver sbattuto contro un terrapieno di cemento a bordo strada.

I pompieri, arrivati da Cittadella, hanno messo in sicurezza l'auto alimentata a GPL ed estratto il conducente, rimasto bloccato all'interno dell'abitacolo.

Il ferito  è stato preso in cura dal personale del SUEM e portato in ospedale.

I carabinieri hanno eseguito i rilievi dell'incidente.

Email inviata con successo

A fuoco un garage, fuori uso quattro appartamenti

26/02/2020 22:39

I vigili del fuoco sono intervenuti a Montagnana per un incendio divampato nel  garage seminterrato di una piccola palazzina. Nessuna persona è rimasta ferita. I pompieri arrivati da Este Legnago con 4 automezzi e 10 operatori, hanno spento il rogo che ha completamente bruciato tutto il contenuto del garage, utilizzato come deposito masserizie. Il forte calore ha provocato danni al solaio dell'appartamento soprastante ed a una colonna portante.
Danni da fumo a tutto il vano scale. A scopo cautelativo e fino a una valutazione tecnica più approfondita è stato inibito l'uso dei 4 appartamenti. Le cause dell'incendio sono al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco. Sul posto i carabinieri, la polizia locale e il sindaco della città murata, che ha provveduto alla sistemazione delle 4 famiglie residenti  nel condominio. Le operazioni di soccorso sono terminate alle 20.

Email inviata con successo