DECESSO

Addio a Bepi Covre: era
il "leghista eretico"

25/03/2020 09:00

E' mancato nella giornata del 24 marzo Giuseppe “Bepi” Covre, ex sindaco di Oderzo, nel 1996 eletto parlamentare per la Lega Nord. Aveva 69 anni. Fu uno dei primi a portare il tema dell’autonomia a Roma.


Covre veniva chiamato il “leghista eretico”: spesso le sue posizioni si trovavano in disaccordo con la segreteria del Carroccio: il culmine, nel 2016, quando venne espulso dalla Lega. L'imprenditore, in contrasto con il suo partito, si era infatti schierato a favore del referendum per la riforma costituzionale promossa da Matteo Renzi. Covre fu uno degli ideatori del Movimento dei sindaci del Nordest ed è rimasto per anni uno dei punti di riferimento più lucidi nelle analisi dell'evoluzione del territorio.



"Se ne va un amico, un pezzo di storia fondamentale della Lega che ha scritto pagine importanti nelle vicende della nostra comunità. Per trent'anni è stato un punto di riferimento", le parole di commiato del governatore del Veneto Luca Zaia sui social.


 
Nessun commento per questo articolo.