EMERGENZA CORONAVIRUS

Case di Riposo: Ulss 6
invia 4000 mascherine

28/03/2020 19:57

L’Ulss 6 Euganea conferma il suo forte impegno sul fronte della tutela della sicurezza, della salute e della salvaguardia dei lavoratori, andando a supporto anche degli operatori in servizio nelle Case di riposo del territorio, e dei loro ospiti. 

Consapevole della difficile situazione che si è venuta a creare nei Centri servizi per anziani, legata all’emergenza Covid-19 e compatibilmente con le dotazioni aziendali, l’Ulss 6 ha provveduto a rifornire i Centri servizi, tramite Azienda Zero - dal verificarsi dei primi casi di contagio in casa di riposo, nella prima decade di marzo – di circa 4.000 Dispositivi di protezione individuale (Dpi).

L’Azienda socio-sanitaria sta inoltre organizzando la distribuzione di ulteriori mascherine secondo il fabbisogno già rappresentato alla Regione del Veneto, onde arrivare alla copertura di tutte le strutture, sostenuta dalla convinzione che la tutela degli operatori (pur essendo a carico dei singoli datori di lavoro delle rispettive case di riposo) rimane uno degli aspetti fondamentali per garantire un’adeguata presa in carico e cura degli assistiti, ancor più se questi sono in situazione di fragilità. 

Iniziata nei confronti di alcuni punti critici, la distribuzione delle mascherine è quindi in corso, come da indicazioni regionali, nelle 37 case di riposo del territorio euganeo dove sono presenti 8.849 tra ospiti e operatori (i soli ospiti sono circa 5mila). L’Ulss ha inoltre provveduto a effettuare complessivamente 2.352 tamponi a lavoratori e anziani, concentrati nelle realtà con Covid-positivi o con ospiti sintomatici, fermo restando che i tamponi nei prossimi giorni verranno estesi progressivamente alla totalità degli anziani e degli operatori di tutte le case di riposo. 



 
Nessun commento per questo articolo.