MESSA IN STREAMING

Isolamento: ecco la
riflessione del Vescovo

29/03/2020 11:19

“Siamo costretti alla condizione di non fare, cui non siamo abituati”. Così il vescovo Claudio Cipolla nel celebrare quest’ennesima domenica di quaresima via streaming, riflette sulla situazione di isolamento e preoccupazione cui costringe l’epidemia di coronavirus. “Mi preoccupano anche le prospettive economiche -ha detto nell’omelia- le conseguenze per i poveri, per chi non ha nemmeno una casa in questo isolamento. Sono acque molto impetuose per tutti noi” ha detto richiamando le parole del Santo Padre. “Anche noi siamo fasciati con delle bende, nelle nostre case, come Lazzaro nel sepolcro; - ( riferendosi al Vangelo di oggi)- l’immagine di Lazzaro ci deve accompagnare: Gesù vuole restituire anche noi alla nostra bella vita. Nelle nostre case allora - ha detto il vescovo- mi piacerebbe si potessero intraprendere dei percorsi, guardare ai sentimenti di Gesù, pensare a Gesù amico e ai suoi tanti doni”. Il richiamo alle parole cardine: “Io sono la resurrezione e la vita, chi crede in me anche se muore vivrà, chiunque vive e crede in me vivrà in eterno “. Monsignor Cipolla ha concluso: “Pensiamo alla nostra vita che ha un limite, ma non questa vita su questa barca in cui Gesù si fa compagno per traghettarci in quest’esperienza nuova, si fa garante su questa stessa barca. Crediamo in questo”.


 
Nessun commento per questo articolo.