APPE

Per i bar addetti alla
sicurezza anti-movida

22/05/2020 14:44

Addetti alla sorveglianza fuori dai locali della piazza principale, servizio limitato ai clienti seduti e "delocalizzazione" dei bar che non hanno un plateatico o che non possono ampliarlo.

Sono queste le tre indicazioni emerse oggi a Padova dal summit in Prefettura tra Comune, esercenti e forze dell'ordine per una movida compatibile con le restrizioni sanitarie anti-coronavirus. "Lunedì lanceremo due iniziative su piazza dei Signori - spiega Filippo Segato, presidente dell'Associazione pubblici esercizi (Appe) -. Una è l'introduzione di quattro o cinque professionisti che mercoledì, venerdì e sabato sera potranno garantire la sicurezza al di fuori dei locali, l'altra consiste nel favorire il servizio solo per la clientela seduta ai tavoli".

Il Comune inoltre propone la delocalizzazione dei bar negli spazi aperti di zone periferiche come parchi e giardini: "i piccoli locali che vivono di assembramenti sono quelli più in difficoltà - spiega Antonio Bressa, assessore al Commercio -. Cercheremo di trovare sfogo anche per loro con delle iniziative estive che verranno organizzate a partire dal 15 giugno".


 
Nessun commento per questo articolo.