RUSSO RISPONDE AL VIROLOGO

"Crisanti ha parlato di
tamponi su stampa"

23/05/2020 13:26

"Crisanti ha dichiarato di voler fare tamponi ai cinesi attraverso la stampa, non ha mai fatto una richiesta formale".

Lo ha detto Francesca Russo, direttrice del Dipartimento prevenzione della Regione Veneto. "La notizia l'abbiamo appresa l'11 febbraio da una dichiarazione di Crisanti ai giornali e scrissi una lettera con Mantoan (direttore Sanità del Veneto, ndr) per chiedere a Crisanti se ci fossero indicazioni ulteriori di cui era in possesso o se era interessato a presentare un progetto di ricerca".

"Bisognava giustificare la cosa - ha proseguito Russo - per non distogliere risorse rispetto alle indicazioni nazionali. Il 12 febbraio Crisanti ci scrive e ringrazia, e chiarisce che le affermazioni alla stampa erano state travisate, dice che era in linea con le indicazioni nazionali, che non prevedevano tamponi a soggetti asintomatici dalla Cina, aggiunge che poteva essere utile ma che avrebbe seguito le indicazioni nazionali, e poi nel tempo si sarebbe visto il da farsi".

Russo ha aggiunto di sentirsi "impreparata a questo attacco, non lo trovo corretto. Ognuno ha un suo ruolo per la propria formazione. Io ho la direzione di questa Regione; nel tempo abbiamo fatto la pandemia del 2009, Ebola, il West Nile i Pfas e adesso il Covid. La sanità pubblica ha il compito di pensare a 'chi fa cosa'. Io ho redatto quattro procedure operative per la Fase 1, stiamo scrivendo la prima della Fase 2, si aggiornano - ha concluso - a seconda dello scenario epidemiologico".


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.