CORONAVIRUS

Lavoro, incognita
licenziamenti da agosto

05/06/2020 08:33

C'è l'economia dei milioni di Euro, quella delle aziende, quella che fa girare il mondo. Ma ci sono anche i piccoli (enormi) drammi personali. Il coronavirus mette in ginocchio il mondo del lavoro: non solo gli stagionali che, ora, non stanno lavorando, ma anche chi, in cassa integrazione, rischia di non poter più tornare al proprio impiego. L'allarme è quello dei sindacati e la data clou è il 16 agosto: dopo quel giorno si potrà ricominciare a licenziare. Non tira una bella aria, insomma. E, come illustrato sul Mattino di Padova, a fine anno i disoccupati in Veneto potrebbero arrivare a 200 mila (80 mila in più rispetto al 2019). A Padova, secondo i dati proposti da Tiziano Barone, direttore di Veneto Lavoro, si perdono 5 mila posti al giorno. A Padova, il saldo tra assunzioni e cessazioni è di -4.038. Va peggio a Venezia, con -7mila posti.



 
Nessun commento per questo articolo.