CORONAVIRUS IN CASA DI RIPOSO

Focolaio a Bovolenta?
Attesa per 52 test

29/06/2020 09:11

Ancora apprensione alla Casa di Riposo "Sereni Orizzonti" di Bovolenta dove i 52 ospiti presenti sono stati nuovamente sottoposti a tampone dopo il decesso di una donna di 87 anni positiva al testa rapido al covid-19 nella notte tra venerdì e sabato.

E' così scattata subito la task force del Dipartimento di prevenzione dell'Ulss 6 Euganea, che prevede, in casi di non acclarata positività al coronavirus, l'effettuazione immediata del test a tutti gli ospiti della RSA.

L'esito è atteso per domani e c'è da capire se a Bovolenta si potrà parlare di un nuovo focolaio o se l'allarme rientra. I medici di Schiavonia che hanno seguito l'87enne ha riferito che il decesso non è avvenuto a causa del covid ma la tensione alla 'Sereni Orizzonti' è tanta. La direzione ha anche deciso di bloccare immediatamente l'accesso dei parenti alla struttura.

Va ricordato che nelle strutture per anziani a causa dell'emergenza covid ci sono nuove rigide regole per i nuovi ricoveri: se l'ospite arriva da casa sarà sottoposto a tampone e dovrà stare in isolamento per 14 giorni; se arriva dal pronto soccorso non ci sarà bisogno della quarantena; se è stato ricoverato in ospedale dovrà stare 14 giorni in isolamento in un ospedale di comunità. Per quanto riguarda le visite dei familiari è bene ricordare che dovranno essere prenotate, i parente non possono essere più di 2 alla volta e per un massimo di 30 minuti.



 
Nessun commento per questo articolo.