TRAGEDIA

"Non ce la faccio più",
il racconto della vicina

29/06/2020 14:45

Incomprensioni, litigi, difficoltà quotidiane. E poi la vecchiaia. I Carabinieri stanno setacciando la vita di Ottonino Pellegrin, 85 anni, e della moglie Diana Marchiol, 70enne, per capire i motivi della tragedia di Giarre: ieri mattina l'uomo ha sparato alla moglie, ricoverata in gravi condizioni, e con la stessa arma Beretta, si è tolto la vita. "Ultimamente diceva sempre che era stanco, - racconta una vicina - che non ce la faceva più". Stando ad alcune indiscrezioni, i rapporti tra i due si erano fatti difficili da tempo. Lui camminava anche grazie ad un deambulatore. Lei, stando al racconto di chi la conosceva, era alle prese con alcuni problemi personali. Ottorino Pellegrin si era risposato con Diana Marchiol, origini friulane, dopo la fine del primo matrimonio. "Quando avevano bisogno ci chiamavano - affermava la vicina - siamo sconvolti per quanto accaduto".


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.