FINANZIAMENTO

Nuove povertà: 4,7 mln
per volontariato veneto

11/07/2020 12:10

La Regione Veneto indice due bandi rivolti al mondo della volontariato per mobilitare la rete della solidarietà di fronte ai nuovi bisogni sociali creati dalla pandemia. Martedì 14 il Bollettino Ufficiale della Regione Veneto pubblicherà l'avviso pubblico rivolto alle 2500 organizzazioni di volontariato e alle oltre 1500 associazioni di promozione sociale presenti nel territorio regionale invitandole a presentare iniziative e progetti che saranno sostenuti da contributi pubblici fino al 70-80% della spesa sostenuta. "Anche il mondo del volontariato è stato investito dall'emergenza sanitaria, economica e sociale causata dalla pandemia. Molte iniziative e progetti si sono arrestati, ma la rete della solidarietà non si è mai fermata - osserva l'assessore regionale alla Sanità e al Sociale Manuela Lanzarin - La Regione ha deciso pertanto di investire le risorse del Fondo nazionale per le politiche sociali assegnate al Veneto per il terzo settore, pari a quasi 5 mlnilioni di euro, per sostenere le associazioni e le organizzazioni che svolgono attività di interesse generale. Da un lato organizzazioni ed enti di promozione sociale stanno affrontando maggiori costi generati dalle misure di contenimento del contagio e dall'altro sono impegnati nella riconversione di attività e servizi in funzione dei nuovi bisogni che questa crisi sta evidenziando: penso ai minori e alle povertà educative, agli anziani soli, alle famiglie più fragili, ai senza fissa dimora, alle reti di consegna di generi alimentari, beni essenziali e medicinali, al trasporto e alla cura di persone malate o con disabilità, alle situazioni di isolamento involontario che questa situazione emergenziale sta creando e alle risposte di vicinato e di prima assistenza domiciliare offerte dal volontariato, sia in modo spontaneo sia organizzato". Il totale delle risorse messe a bando ammonta a 4.764.358 euro.


 
Nessun commento per questo articolo.