L'ALLARME DI CAPPELLETTI

"Bambini isolati dopo
un giorno di assenza"

16/09/2020 15:36

Il candidato presidente in Veneto per i 5 Stelle, Enrico Cappelletti, denuncia l'applicazione 'confusa' in alcune scuole della regione delle norme di prevenzione per il Covid, con "bambini e famiglie in isolamento dopo un solo giorno di assenza".

"Dopo aver ricevuto diverse segnalazioni da parte di tante famiglie - affermano Cappellti e la senatrice Orietta Vanin - ci preme evidenziare un problema importante che riguarda l'autodichiarazione per la riammissione a scuola dopo assenza per motivi di salute non sospetti per Covid-19. Ci sono stati casi di bambini rimandati a casa dopo un giorno per avere avuto anche un solo sintomo di quelli associati al Covid (ad esempio il raffreddore), con l'obbligo di quarantena per i piccoli e i loro genitori, in attesa dei risultati del tampone. È una follia."

Secondo i due esponenti pentastellati si tratterebbe di una conseguenza della circolare emanata dalla Regione Veneto per la riammissione a scuola dopo assenza e alla relativa interpretazione della norma varata dal Ministero. "Nel modulo per il ritorno a scuola - spiegano Cappelletti e Vanin - si parla di assenza ma non si definiscono i giorni, questo perché nella circolare emanata dalla Regione Veneto si parla non di tre giorni, così come esplicato nella norma del Ministero, bensì di uno. Per cui, per un giorno di assenza i bambini dovrebbero avere la certificazione sia dei pediatri che del medico di base."


 
Nessun commento per questo articolo.