STUDENTE DI INFORMATICA

Provini hot e ricatti,
condannato a 17 anni

26/09/2020 08:40

Un 26enne di Arzergrande studente di informatica è stato condannato a 17 anni di carcere perchè adescava online ragazze, spesso minorenni, e poi le ricattava con richieste hot.

La condanna è arrivata ieri al termine del rito abbreviato. Il giovane ingegnere dovrà anche risarcire le famiglie di due ragazze che si erano costituite parte civile nel processo: il giudice ha stabilito che spetterà loro una provvisionale di 65mila euro e 20mila euro.

I fatti risalgono al 2015, le vittime sarebbero 17 e solo 2 di queste erano maggiorenni. Il 26enne si fingeva selezionatore di attrici e chiedeva, con la scusa di fare un provino, alla giovani ragazze foto in cui dovevano essere svestite. appena arrivavano scattava la trappola: le minacciava chiedendo loro foto sempre più hard con la minaccia di pubblicare online quelle arrivategli fino a qual momento. Esasperate alcune ragazze lo hanno minacciato e sono scattate le indagini che lo hanno visto indagato per adescamento di minore, pornografia minorile, violenza carnale.


 
Nessun commento per questo articolo.