ECCO COSA CAMBIA

Ordinanza di Speranza:
il Veneto resta 'giallo'

27/11/2020 18:28

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà una nuova ordinanza con cui dispone l'area arancione per le Regioni Calabria, Lombardia e Piemonte e l'area gialla per le Regioni Liguria e Sicilia. L'ordinanza sarà in vigore dal 29 novembre.

Il Veneto resta in 'zona gialla'. Rinnovate le misure per Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche e Toscana. Il Ministro firmerà infatti una nuova ordinanza con cui si rinnovano le misure restrittive vigenti relative a queste regioni. L'ordinanza è valida fino al 3 dicembre 2020.

Dopo l'ordinanza che firmerà il ministro Speranza per il passaggio di 3 regioni alla fascia arancione e di 2 in quella gialla, lo stivale si colora cosi: le regioni arancioni sono Calabria, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Basilicata, Puglia, FVG. Quelle gialle: Liguria, Sicilia, Sardegna, Lazio, Molise, Veneto, Provincia autonoma di Trento. Sono rosse: la Provincia autonoma di Bolzano, la Toscana, Abruzzo, Campania, Valle d'Aostra.

ZAIA RIAPRE I GARNDI NEGOZI AL SABATO

Nelle giornate prefestive le medie e grandi strutture di vendita sono aperte, "esclusi gli esercizi commerciali all'interno dei centri commerciali". E' quanto prevede l'ordinanza che entrerà in vigore domani in Veneto. Nei festivi rimane il divieto "di ogni tipo di vendita, anche in esercizi di vicinato, al chiuso o su area pubblica, fatta eccezione che per le farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole". E' riconfermata la disposizione dell'ordinanza del 25 novembre, in base alla quale sono stabiliti limiti di compresenza di clienti negli esercizi commerciali al dettaglio. In quelli fino a 40 metri quadri di superficie di vendita viene concessa la presenza di un cliente. Per quelli con superficie superiore la disposizione regionale prevede un cliente ogni 20 metri quadrati.


 
Nessun commento per questo articolo.