"GUARDIAMO AVANTI"

"Arrabbiatevi pure, ma
no alle diffamazioni"

11/01/2021 10:40

"Guardiamo avanti!" scrive il Presidente della Provincia di Padova Fabio Bui, dopo gli insulti ricevuti sui social a commento di un articolo che riportava la sua idea di una possibile zona rossa per arginare il contagio sul territorio. Bui nelle ultime ore ha raccolto la solidarietà di tanti primi cittadini, da Sabrina Doni sindaco di Rubano ad Alessandro Bisato, sindaco di Noventa Padovana. Oltre che di colleghi politici e tanti utenti della rete, che sotto il post pubblicato nella pagina ufficiale hanno espresso vicinanza al Presidente della Provincia per le offese ricevute. Ecco cosa ha scritto Fabio Bui dopo l'episodio.


"Il dissenso rappresenta il sale delle idee e ogni amministratore pubblico deve mettere in conto le critiche. Chiamatemi, parlatemi, manifestate e spiegatemi le vostre ragioni, anche dure e, se serve, arrabbiatevi col sottoscritto.

Tuttavia, non posso accettare e giustificare in alcun modo la diffamazione che coinvolga non solo me ma anche i miei familiari. Noi amministratori locali e i Sindaci in particolare, abbiamo il dovere di riportare ai rappresentanti eletti negli enti superiori (Regione e Parlamento) quelle idee e istanze che partono dal territorio, ma non possiamo "pagare il conto" delle mancate scelte.

Detto questo andiamo avanti, con la speranza che i diffamatori non trovino nei silenzi e nella comprensione di taluni, il diritto a poter dire qualunque nefandezza".


 
Nessun commento per questo articolo.