CULTURA

Riapre il museo della
Padova ebraica

02/02/2021 16:24

Sono nuovamente aperti al pubblico il Museo della Padova Ebraica, la Sinagoga Italiana, il Cimiteri ebraici della città euganea e la mostra "Una luce dirada l'oscurità" la prima esposizione diffusa di Chanukkiot, le lampade a nove bracci della tradizione ebraica riviste e ridisegnate da artisti e designer italiani e internazionali. Giovedì 4 e 11 febbraio è inoltre prevista una visita guidata alla mostra che ospita venti lumi che fanno parte della collezione della Fondazione Arte Storia e cultura ebraica di Casale Monferrato e Piemonte Orientale, collocati nei luoghi-simbolo di Padova come il Palazzo della Ragione, Palazzo Moroni, l'Università, il Museo Diocesano e la Basilica del Santo. Le altre lampade si trovano nel Museo della Padova Ebraica, in via delle Piazze. "La mostra era stata inaugurata a ottobre, tre giorni prima del secondo lockdown - spiega la curatrice Gina Cavalieri - con la collaborazione della Veneranda Arca, la Diocesi, Università e Comune; volevamo donare un'esperienza unica nel suo genere, lampade di design che ritraggono un simbolo della tradizione ebraica, la Chanukkià, rivista in modo moderno e creativo da artisti molto conosciuti. La pandemia non ha spento questo nostro desiderio, approfittiamo quindi della zona gialla per riproporre questa possibilità a tutti".


 
Nessun commento per questo articolo.